Suggerimenti per il Trapianto di Capelli

  • Home
  • Suggerimenti per il Trapianto di Capelli

Prestare attenzione alla cura dei capelli dopo il trapianto di capelli gioca un ruolo importante per il processo di trapianto e la salute dei capelli. Nelle applicazioni di trapianto di capelli, che è una delle procedure di trapianto sensibili, è necessario applicare gli elementi consigliati dallo specialista di riferimento. Alcuni consigli dopo il trapianto di capelli:

  • I capelli non devono essere portati a contatto con l’acqua per 2 giorni dopo il trapianto di capelli.
  • Non è consigliabile indossare un cappello fino a quando tutte le sessioni di trapianto non sono terminate e gli innesti di capelli non si sono sistemati.
  • Oltre ai prodotti per capelli consigliati dallo specialista, non devono essere utilizzati prodotti come shampoo, spray, gel, balsami.
  • I capelli non devono essere asciugati con un asciugacapelli dopo la doccia.
  • Il soffione della doccia non dovrebbe erogare un getto d’acqua forte.
  • Durante la doccia, i capelli non devono essere lavati con acqua troppo calda o troppo fredda.
  • Un taglio di capelli può essere eseguito almeno 3 mesi dopo il trapianto di capelli. Si consiglia di utilizzare le forbici durante il taglio e di non utilizzare una macchina.
  • Poiché grattare il cuoio capelluto, giocare costantemente con i capelli può impedire la crescita dei follicoli piliferi, che inizieranno a formarne di nuovi e diventeranno più forti, il contatto con i capelli dovrebbe essere ridotto al minimo.
  • Dopo il trapianto, non è consigliabile tingere i capelli.

Sintomi che possono comparire dopo un trapianto di capelli

Entro i primi sette giorni dal giorno dell’applicazione si possono avvertire gonfiore, arrossamento e prurito del cuoio capelluto. Si consiglia di sdraiarsi a faccia in giù o su un fianco per ridurre la pressione sulla zona della testa. Le aree in cui sono presenti gonfiori ed eruzioni cutanee non devono essere grattate. Il ghiaccio può essere applicato per i gonfiori. Se si avverte dolore a causa del gonfiore, è possibile utilizzare antidolorifici su consiglio di un medico.

Per due settimane dopo la procedura, l’area della testa deve essere accuratamente protetta, tenendo conto di tutte le raccomandazioni. In rari casi, si osserva un’infezione nelle aree di prelievo e trapiantate. Se si osserva un sintomo correlato all’infezione, ad eccezione dei sintomi che possono comparire dopo il trapianto, è necessario contattare lo specialista pertinente.

Altri fattori che influenzano il processo di guarigione dopo il trapianto di capelli

Indipendentemente dal modo in cui il trapianto di capelli è stato eseguito con innesti di alta qualità, è estremamente importante seguire le routine di cura e proteggere l’area della testa finché il recupero continua. Tra i fattori che influenzano la crescita dei capelli appena trapiantati, sono incluse le seguenti nozioni:

  • Durante le prime due settimane dopo la procedura, dovrebbero essere preferiti vestiti come camicie, cardigan o indumenti con cerniera invece di vestiti indossati dalla zona della testa come maglioni, magliette.
  • La sauna, la sorgente termale, la piscina e il solarium non devono essere frequentati durante il primo mese dal giorno del trapianto.
  • Le attività sportive dovrebbero essere iniziate almeno 2 settimane dopo il trapianto. Se vengono praticati sport come boxe, taekwondo, wrestling, basket, calcio che provocano un impatto intenso sulla zona della testa, si consiglia di stare alla larga per almeno 1,5 mesi.
  • Durante il primo mese dopo l’operazione, si sconsiglia il fumo e il consumo di alcol.
  • Le prime due settimane dopo la procedura non dovrebbero essere trascorse in zone troppo calde o troppo fredde, dovrebbe essere evitato il contatto diretto della luce solare con la zona della testa.
  • Si raccomanda di continuare l’uso di farmaci costantemente utilizzati su indicazione di un medico e di non assumere aspirina, medicinali a base di erbe e integratori vitaminici per le prime due settimane dopo l’intervento chirurgico.

È importante prestare attenzione alla nutrizione degli innesti appena trapiantati, i quali nel tempo otterranno un aspetto naturale e una struttura sana se mantenuti bene. Il processo di prelievo e trapianto sono diventate operazioni abbastanza semplici che possono essere completate in breve tempo con la tecnologia in via di sviluppo. Tuttavia il processo di guarigione è più lungo e più laborioso del processo operativo. Gli specialisti dei trapianti sono tenuti a seguire l’intero processo di recupero dopo aver completato la procedura tenendo sotto controllo il decorso post operatorio del paziente. 

PER IL PREZZO
Chiama Ora: +90 539 306 68 60
X